CONSIGLI LENTI A CONTATTO DA SEGUIRE A MARE

consigli lenti a contatto ortocheratologia

Questa è la tua prima estate da portatore di lenti a contatto?

Probabilmente avrai alcune domande come: è possibile mettere le lenti a contatto in spiaggia? o sarebbe preferibile farne a meno?

A mare è possibile utilizzare le lenti a contatto ma bisogna prestare attenzione a vari fattori e seguire i consigli degli esperti. È fondamentale infatti che il tuo contattologo di fiducia ti esponga il corretto utilizzo delle lenti soprattutto in estate, la stagione in cui aumentano i bagni a mare e le nuotate.

Ecco alcuni consigli utili da seguire a mare:

  • Non nuotare con le lenti a contatto: l’acqua salata nelle lenti a contatto può provocare infezioni;
  • Non immergerti con le lenti a contatto
  • Fai attenzione ad acqua salata, sabbia e temperature elevate: le lenti a contatto possono venire danneggiate dalla combinazione di acqua salata, sabbia e alte temperature per questo soprattutto a mare è importante prestare attenzione.
  • Non fare la doccia con le lenti a contatto
  • Non dormire in spiaggia con le lenti a contatto.

 

Il tipo di lenti a contatto consigliato da portare al mare sono le morbide usa e getta giornaliere: a fine giornata dovrete soltanto toglierle e buttarle via, facendo così diminuire il rischio che batteri o altri  microrganismi possano entrare in contatto con gli occhi.

Inoltre bisognerebbe avere sempre con sé delle lacrime artificiali, per idratare l’occhio in caso di necessità.

Per poter essere esposti al sole bisogna ricorrere anche agli occhiali da sole, una ulteriore quanto necessaria protezione per gli occhi.

Per una maggiore libertà di movimento esistono invece le lenti ortocheratologiche, delle speciali lenti a contatto che si indossano mentre si dorme per essere liberi da occhiali e lenti a contatto di giorno.

Nei centri ottici optometrici di Luigi Marchi troverete una vasta gamma di lenti a contatto.

Nello studio di contattologia specialistica del Dr. Luigi Marchi vengono utilizzati sistemi innovativi nel trattamento delle patologie progressive del cheratocono, per la post-chirurgia, grazie alle lenti minisclerali. Inoltre è possibile trovare anche le lenti ortocheratologiche per la miopia, speciali lenti a contatto notturne, a geometria inversa, usate per ridurre la miopia sia per adulti che per bambini.

E’ consigliato per l’uso corretto di lenti ortocheratologiche effettuare una visita specialistica prima di iniziare con il trattamento.

Per qualsiasi tipo di esigenza potete contattare il contattologo Luigi Marchi per effettuare una visita specialistica a Ragusa: www.luigimarchi.it/contact/

 

Leave a Reply