CAUSE DELL’ABRASIONE CORNEALE – PESCARA

abrasione corneale visita specialistica

L’abrasione corneale è una lesione dello strato superficiale della cornea. La cornea è una parte fondamentale dell’occhio perché permette il passaggio dei raggi luminosi verso le strutture interne dell’occhio e consente la messa a fuoco delle immagini sulla retina. Essendo una parte molto delicata ed esposta a polvere o agenti esterni si può graffiare o lesionare. Queste lesioni superficiali vengono appunto chiamate abrasioni corneali.
Le cause dell’abrasione corneale possono essere diverse ma quelle più comuni sono:

Corpi estranei negli occhi (es. sabbia, polvere, cenere, trucioli di legno o di altri materiali) che rimangono intrappolati negli occhi provocando una sfregatura della cornea durante l’apertura e chiusura della palpebra.
– Qualcosa che colpisce l’occhio (ramo di un albero, unghia, bordo di un foglio di carta,
– Rottura di lenti a contatto
– esposizione senza protezione ai raggi ultravioletti

La cornea è quella membrana trasparente che ci permette di vedere l’iride e la pupilla ed è molto delicata. Se dovessero comparire i primi sintomi di abrasione corneale a causa di corpi estranei nell’occhio o altro è importante contattare uno specialista per effettuare una visita oculistica approfondita. A Chieti e Pescara potete effettuare una visita specialistica presso lo studio oculistico del Dr. Cristian Pollio.
Oggi lo studio oculistico Pollio presente a Chieti, rappresenta un punto di riferimento nella zona metropolitana Chieti-Pescara per tutti i pazienti che vogliono sottoporsi ad una visita specialistica accurata o ad esami diagnostici oftalmologici di I e II livello un tempo possibili solo in ospedali e centri di eccellenza.
All’interno dello studio troverete anche il Dr. Luigi Marchi contattologo specializzato in lenti a contatto per cornee irregolari, cornee sottoposte a chirurgia e ortocheratologia.
Per maggiori informazioni o per effettuare una visita specialistica potete contattare il contattologo Luigi Marchi a Chieti o a Ragusa: www.luigimarchi.it/contact/

Leave a Reply