TERAPIE DISPONIBILI MACULOPATIA DI STARDGARDT – CHIETI

MACULOPATIA stardgardt

La maculopatia di Stargardt è la più comune delle degenerazioni maculari giovanili ereditarie.

Si manifesta con difficoltà nella lettura già in età scolare. Questa malattia colpisce la parte più sensibile della retina, la macula, cioè la zona che serve alla visione precisa, alla lettura.

La maculopatia di Stargardt è, come la Retinite Pigmentosa, una forma rara di malattia degenerativa della retina, che colpisce, su base ereditaria, una persona su 10.000. 

Per la malattia di Stargardt non esiste al momento attuale alcuna terapia medica efficace e che blocchi la progressiva riduzione della vista che porta con il tempo alla cecità.

Una soluzione oggi è rappresentata dall’impianto epiretinico Argus II.

L’Italia è all’avanguardia nell’utilizzo della protesi epiretinica, il cosiddetto “occhio bionico” Argus II.

Attraverso questa protesi ovviamente non otterranno una visione nitida come le persone vedenti ma riusciranno almeno a fare tutte quelle attività che prima per loro erano impossibili, come ad esempio attraverso la strada individuando le strisce pedonali. L’obiettivo è quello di migliorare la vita delle persone, di rendere possibili cose che prima sembrano impossibili.

All’Azienda Ospedaliera Careggi di Firenze Lucia è stata la prima paziente al mondo con la malattia di Stargardt a ricevere l’impianto epiretinico Argus II.

Argus II è la prima retina artificiale ad aver ricevuto un’ampia approvazione ed è disponibile presso i centri accreditati in Austria, Canada, Francia, Germania, Italia, Olanda, Arabia Saudita, Spagna, Svizzera, Turchia, Regno Unito e USA.

 

Maculopatia di Stardgardt argus II

Fonte immagine: https://www.ingegneriabiomedica.org/news/biotech-support/argus-ii-quando-lessenziale-non-e-invisibile-agli-occhi/

A Chieti presso lo studio oculistico del Dr. Cristian Pollio è possibile sottoporsi ad una visita specialistica.

Il Dr. Cristian Pollio è un medico-chirurgo specialista in oftalmologia. Nel corso degli anni ha eseguito oltre 10,000 interventi come primo operatore di microchirurgia oculare laser e chirurgica in ambito oftalmologico.

Oggi lo studio oculistico Pollio, presente a Chieti, rappresenta un punto di riferimento nella zona metropolitana Chieti – Pescara per tutti i pazienti che vogliono sottoporsi ad una visita specialistica accurata o ad esami diagnostici oftalmologici di I e II livello un tempo possibili solo in ospedali e centri di eccellenza.

Presso lo studio del Dr. Cristian Pollio, nella zona di Chieti – Pescara troverete anche lo specialista in contattologia e protesi oculare il Dr. Luigi Marchi che potrà aiutarvi a sfruttare al meglio ciò che resta della vista a causa della malattia di Stargardt.

Effettua una visita specialistica a Chieti o a Ragusa.

Per maggiori informazioni potete contattare il contattologo Luigi Marchi a questo indirizzo: www.luigimarchi.it/contact/

Leave a Reply